Loading...

Modulo formativo

Scrittura cinetica

Il modulo destinato a ex allievi frequentanti il primo anno delle scuole secondarie superiori, vuole costituire un modulo esperienziale che offra ad alcuni ragazzi e alcune ragazze la possibilità di essere nuovamente in contatto con la scuola proponente, attraverso un’attività formativa di particolare rilevanza nel campo della ricerca espressiva. Partendo da “Esercizi di fantasia” di G. Rodari ed ispirandosi alle “Macchine inutili” di Bruno Munari e Alexander Calder, si mirerà a fare esperire l’arte cinetica da coniugare alla scrittura. Si tratta di un’esperienza finalizzata alla realizzazione di opere originali, che connettono non solo linguaggi espressivi diversi, ma che puntano a coinvolgere chi fruisce di queste opere anche sul piano percettivo e psicologico. In quest’ottica, le attività formative mirano ad un lavorio di ricerca di modalità espressive creative della scrittura, sollecitando il pensiero divergente e le abilità di motricità fine: i prodotti finali saranno “sculture di parole”; testi tridimensionali, etc. da esporre in appositi spazi espositivi sia all’interno della scuola proponente, sia anche presso il Museo Madre di Arte contemporanea di Napoli, quale luogo da utilizzare sia come spazio operativo, utilizzando i laboratori presenti al suo interno; sia come ambiente di “lettura” delle opere realizzate dal gruppo di ex allievi/e.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *